I coniugi Roper, che si guadagnano da vivere dando in affitto camere, lasciano la loro casa in South Kensington e si trasferiscono al numero 46 di Peacock Crescent, un quartiere signorile in Hampton Wick, alla periferia di Londra. Per Mildred si realizza il sogno di fare un balzo in avanti nella scala sociale, ma non ha fatto i conti con suo marito George, volgare, rozzo, scostante e perennemente disoccupato. Fra le mura domestiche, Mildred tenta senza alcun risultato di migliorare l'educazione del marito e coltiva il sogno impossibile di risvegliare in lui pulsioni sessuali sopite da tempo. Fuori casa, Mildred ostenta un finto benessere e una disinvoltura in societÓ che non le appartiene, fra malcelati imbarazzi e improbabili orecchini.